Educare alla felicità 

Educare i nostri bambini alla felicità, non è una pretesa da poco, è educare anche all’attesa che in cielo brilli il sole, è insegnare che le idee vengono dall’incontro con gli altri di solito sono anche quelle migliori; che se fai un sorriso in più, é vero che stai meglio, che se rispetti te stesso e gli altri avrai meno pensieri negativi, che le parole dolci vanno usate, un ringraziamento non è mai troppo, l’umiltà va praticata e vissuta… Idee le mie decisamente “strampalate” visti i tempi di oggi , dove tutto è accelerato e dove dire “grazie ” ormai è scontato. Fatto sta che la felicità, non è mai uguale per tutti, non la si può identificare in qualcosa di preciso, ognuno ci mette del suo. Se aiutiamo i bambini ad essere creativi forse avremo presto altri ingredienti per praticarla e viverla più spesso. La felicità non è qualcosa che arriva, è qualcosa che vivi, con la giusta importanza, qualcosa che sai viene dal cuore, ma bisogna imparare a riconoscerla….


Rispondi