Equilibriamoci

Scrivere qui, mi fa “Tenere in mente me stessa”(e spero possa far la stessa cosa per voi per rilassarci un pochino). Mi fermo, mi siedo (cosa rara per una mamma/lavoratrice) e con il gatto sulle gambe leggo velocemente qualche passo di una rivista che parla di equilibrio e inizio a pensare.

Cosa è “stare in equilibrio”?

Mio figlio mi ha risposto che è quando stai in alto,  poi cadi ma poi sali ancora; non ha tutti i torti a mio parere. L’equilibrio si cerca, si conquista poi si perde e si ritenta, si ama o non si ama, si vede o non si vede, si sale e si scende. L’alternarsi di ciò che facciamo, si scontra silenziosamente con ciò che non facciamo. Credo sia qualcosa di estremamente personale, l’equilibrio intendo, di costantemente in divenire e probabilmente di mai raggiunto…Almeno non consapevolmente; se si sta bene dentro sei in equilibrio se no?! Mah…

È di passaggio, l’equilibrio, l’ho visto, l’equilibrio…entrava in una casa con un piede scalzo ed uno no…Ed è allora, che ho pensato che forse è così che funziona, è nella ricerca e nella crescita personale che l’equilibrio si mostra; se no, vi mando l’indirizzo della casa in cui l’ho visto entrare.

Ps: in tutto questo, mio figlio mi ha chiesto perché gli ho domandato cosa significasse equilibrio.

Poi, ha richiesto se la risposta andava bene; allora ho sorriso,(non scordiamoci mai l’importanza che un sorriso ha per i bambini, sia a casa che a scuola) ed ho risposto che ciò che mi ha detto poteva andare bene per alcuni non per tutti (questione d’equilibrio) ma che sono fiera abbia una sua idea e che l’equilibrio lo cercheremo insieme.

“Bisogna saper trovare un punto di equilibrio tra altruismo ed egoismo.” A.Ferraris
“Bisogna saper trovare un punto di equilibrio tra altruismo ed egoismo.” A.Ferraris

Rispondi