Halloween a modo mio

Ogni famiglia stasera sceglierà se festeggiare o no questa festa importata in Italia, con la tradizionale ricerca di dolcetti per le strade dei quartieri o del centro storico della propria città. I più organizzati, si sono radunati in sale prenotate e “paurosamente addobbate” per festeggiare con amici e parenti. Io ho deciso, di fare festa con il mio bimbo e alcuni suoi amici, che di paura poco vogliono sapere, leggendo per loro un libro, con un lupo come protagonista, che lentamente si reca a trovare vari animali che potrebbe mangiare, mentre lui… il lupo, vuole solo cucinare la sua “zuppa di sasso”.  Questa storia meravigliosa, crea la giusta souspance, magari si può leggere con le luci soffuse, sicuramente non ha il finale terrificante ma è un’alternativa, con un protagonista “spaventosamente strano e silenzioso” un gruppo di animali diffidenti ma curiosi e noi?  Noi, con le orecchie pronte per ascoltare e preparare una zuppa di sasso per lo spuntino di mezzanotte…


La zuppa di sasso di Anaïs Vaugelade edito da Babalibri.

Rispondi