Ascoltare i bambini… Ascoltare noi

Le cose da dire ai bambini, le cose da spiegargli, spesso sono tante, sono troppe, alle volte mi rendo conto che vorrei proteggere mio figlio da molte situazioni, da molte parole da molte cose….E mi ritrovo sempre e spesso pensierosa. Perché i pensieri più importanti sono i più difficili da comunicare? Perché le cose più belle da dire sono quelle di cui poi a volte ci si vergogna? Perché comunicare i sentimenti, comunicare debolezze è sempre più difficile? Perché non c’è spazio per confronti e incomprensioni? Perché si cercano sempre e solo soluzioni dove alle volte non ci sono … Dove alle volte basta vivere. I bambini questo lo sanno, loro sanno bene che alle volte le parole non bastano, le parole diventano piccole le parole dette. Le parole non dette, quelle hanno lo stesso peso e alle volte i bambini le intuiscono molto prima e molto di più!

Chi lo spiega ai bambini che il mondo dei grandi è pieno di parole dette per ferire? Pieno di parole dette per “rimpicciolire”?

Troppo spesso i pensieri restano chiusi dentro,  non tanto perché non si voglia raccontare,  ma per mancanza di un orecchio che sappia ascoltare. È importante ascoltare le parole che usano i bambini… è importante ascoltare le parole che usiamo noi…

Rispondi