L’ora di lezione

Non può mancare una lettura decisamente di parte, nella quale Massimo Recalcati racconta come l’insegnante possa creare possibilità, nuovi mondi, finestre per guardare fuori.

Un  miracolo pur se piccolo che può avvenire nell’ora di lezione: l’oggetto del sapere si trasforma in un oggetto erotico, il libro in un corpo. Un vero e proprio elogio  dell’insegnamento, per contrastare invece questo momento storico nel quale non vengono messe in evidenza le cose brutte della scuola, 

A scuola non ci si può accontentare di ridursi a trasmettere informazioni e fare a gara a chi ha più competenze e capacità.  Una lettura che guarda la vita dei ragazzi non come ciò che deve essere raddrizzato  ma coltivato con cura e riconquistato nella sua singolare bellezza.

Questi bambini devono tornare a sognare,  questi ragazzi a collaborare e apprezzare le cose belle.

Tutto attraverso gli occhi di una giovane insegnante, che racconta con una “nuova” passione e luce nel cuore…

Consigliatissimo

I bravi maestri non temono i limiti del sapere i bravi maestri sanno inciampare

Rispondi