Appena mio figlio esce da scuola

Appena vedo mio figlio uscire da scuola,  tendo ad iniziare con  una serie di domande: come è andata?cosa hai mangiato?come ti sei comportato? A tutte queste domande lui, risponde con un non ricordo, si mamma tutto bene…

Sono consapevole che potrei fargli altre mille domande, eppure cado sempre lì… Sarà che una mamma è una mamma; invece a scuola i bambini fanno ben altro, si comportano sia bene che male, si dicono parole che sentono in giro, si scontrano ma poi si aiutano, si abbracciano, si scambiano racconti e giocano e crescono… Crescono in relazione, crescono attraverso le crisi, osservano e si mettono alla prova, fanno tante cose e chissà come stanno, come si sentono, cosa provano dopo una giornata di vita intensa, di prove e anche di errori, chissà cosa provano quando vedono che riescono a fare le cose da soli,  devo iniziare a chiederglielo.

Chissà come ti senti…

Rispondi