E con i bambini che fanno domande? Come la mettiamo? meravigliosa la loro curiosità.

Credo, che nella vita non ci sia una sola risposta ad ogni domanda, soprattutto penso non ci siano domande stupide. I nostri bambini domandano tanto; spesso lo fanno nei momenti in cui non ce lo aspettiamo ed è proprio questo che alle volte ci mette in crisi. 

A scuola, mi capita di ricevere parecchie domande, veramente interessanti e che mi mettono alla prova, perché la “maestra” non può sapere tutto, ci sono cose sulle quali deve, documentarsi per poter rispondere o per poter iniziare con i bambini,  un processo di ricerca.

 La curiosità, che meraviglia! Essere curiosi e cercare, ricercare, è una capacità che dobbiamo lasciar sviluppare, attraverso le informazioni che noi diamo ai bambini e anche attraverso la considerazioni che abbiamo di ciò che ci raccontano o ci domandano. I bambini raccontano sempre tante cose e ne domandano altrettante. Avere la risposta buona sempre pronta, non sempre è così vantaggioso, spesso le loro domande ci imbarazzano, ci stupiscono, ci innervosiscono; così, tendiamo a voler rispondere subito…O ad evitare.

Ricercare soluzioni per sviluppare la curiosità la creatività, è molto utile, un tempo solo i grandi facevano domande e i bambini dovevano rispondere, facendolo anche in modo esatto; adesso, per fortuna, possiamo cercare con loro, le possibili soluzioni; sappiamo, che si possono fare domande di cui ancora nessuno conosce le risposte, che le risposte si trovano anche utilizzando l’intuito e che non esiste una sola risposta.

E quello che per me è molto importante è che si può procedere per tentativi senza la paura di sbagliare.

Le domande dei bambini… che meravigliosa invenzione.

Rispondi