La bellezza del lavoro da insegnante 

Alle volte i bambini si sbagliano e ci chiamano “mamma”, sempre ci chiedono e ci fanno le coccole, spesso ci sfidano e vogliono sentire la nostra presenza, ci raccontano la loro vita, ci danno la loro fiducia, ci fanno un sacco di complimenti, riempiono le nostre borse di disegni… Ci vuole tempo, ci vuole passione, ci vuole formazione… resta il fatto che ad ogni triennio che finisce… un pezzo di cuore va con loro…

Per insegnare si deve ridere di più

Rispondi